“1987. L’anno della rinascita”: domenica l’evento dedicato alla storica edizione della Varia

27/08/2021

L’associazione ‘Mbuttaturi ha il piacere di invitare la cittadinanza ad un incontro pubblico che si terrà domenica 29 agosto in villa comunale alle ore 20:30. L’appuntamento sarà l’occasione per ricordare un evento storico per la Città di Palmi: la Varia del 1987. Quell’edizione della Varia segnò davvero la rinascita per una festa che non veniva celebrata da 20 anni e che poi diverrà nel 2013 patrimonio Immateriale dell’umanità in sede UNESCO. L’associazione ha ritenuto doveroso, attraverso quest’incontro, tributare un ringraziamento sentito e sincero a tutti coloro i quali hanno reso possibile quella rinascita e quella ripartenza.

Non fu una scelta facile e tanto meno scontata, perché dopo 20 lunghi anni si era persa la memoria di tanti aspetti della festa e solo grazie al coraggio ed alla determinazione di alcuni personaggi storici di Palmi la Varia rinacque. È innegabile che se non fosse stato per quegli uomini e per le loro scelte oggi noi non avremmo questo patrimonio identitario che ha riempito di gioia e di orgoglio i nostri animi in tutte le edizioni; in particolare ci sentiamo di sottolineare che la nostra associazione non vuole sottrarsi alla responsabilità di raccogliere il testimone per portare avanti la Varia e quindi per noi il grazie che ci sentiamo di tributare a quella generazione avrà la forma e la sostanza di un forte abbraccio, di un sincero applauso.

Nel corso dell’incontro sarà proiettato un bellissimo filmato realizzato da Francesco Lovecchio e dalla figlia Giuliana che ripercorre i tratti salienti della festa dal 1900 all’ultima edizione del 2019, un video davvero emozionante che siamo sicuri che porterà qualcuno a versare qualche lacrimuccia, un’opera d’arte.

Come si possono dimenticare uomini che hanno contribuito in modo determinante a disegnare la nostra identità, a rendere belle e gioiose le nostre estati e tanta parte del nostro tempo, a sentirci orgogliosi di essere palmesi!? Come dimenticare la sapienza del Professore Ferraro, lo spirito ineguagliabile di Mario Bagalà, la genialità creativa di GISA, l’arte di Amedeo Saffioti nel sistemare le corde ed i nodi per trainare il Sacro Carro, l’autorevolezza di Ciccio Fonte nel dare coraggio all’Animella di turno, il garbo e l’operosità di Nino Famà!? Domenica sarà l’occasione per ritrovarsi, per tenersi tutti un po’ più stretti, per ripartire e per scrivere nuove ed esaltanti pagine di storia della Varia e di Palmi. Vi aspettiamo numerosi!