La Varia

La Varia

La Varia di Palmi.

L’ultima domenica di agosto (senza una cadenza regolare), sulla scia di memoria di vetuste civiltà, da 400 anni e più, a Palmi si svolge una grandiosa festa intrisa di un forte significato religioso e folcloristico, la Varia. Questa, è un imponente carro scenico votivo a forma di nuvola che, con la sua maestosa altezza di 16 mt, ed il suo incredibile peso di 20 t., raffigura l’assunzione della Vergine al cielo accompagnata dal roteare degli astri e dal volo leggiadro dei cherubini.

Sulla base della macchina trainata a spalla, detta “Cippu”, è posto il sarcofago della Madonna con intorno gli apostoli; sopra, sull’argentea nuvola, trovano posto gli angioletti, rappresentati da bambini veri. In cima alla piramide c’è il Padre Eterno che sorregge l’Animella, fanciulla del posto scelta dal popolo che rappresenta la Vergine.

La Varia viene tirata a spalla per il corso principale della città, fra gli applausi e l’ammirazione delle folle, da 200 giovani detti “mbuttaturi”, appartenenti a 5 corporazioni: artigiani, bovari, carrettieri, contadini e marinai.

Altre manifestazioni rendono più ricca e varia la festa della Varia, come la processione del Sacro Capello e le funzioni dell’ottava in onore della Madonna della Lettera (icona con la manta d’argento risalente al XVII sec.).

Ad animare ulteriormente il mese della Varia è la sentita festa del 16 in onore di San Rocco che vede snodare per le vie cittadine una maestosa processione alla quale prendono parte innumerevoli fedeli tra cui i famosi spinati che sfilano a dorso nudo con in capo una corona di spine che scende a cappe sulla carne martoriata. Durante tali feste rallegrano le genti ballando per le vie cittadine due enormi colossi di cartapesta accompagnati da un cavalluccio ballerino, nella gioia e nell’allegria, essi ricordano un glorioso passato caratterizzato dalla conquista della libertà tra lotte e sacrifici dai predoni Saraceni.

A Palmi però non c’è solo questo, altre sono le feste a carattere religioso, tra cui quella della Madonna del Soccorso (la prima domenica di agosto) portata in processione per le vie cittadine, che termina con un’emozionante fiaccolata e quella della Madonna dell’Alto Mare (l’ultima domenica di luglio), portata in processione dalla chiesa di Taureana fino alla spiaggia di Pietrenere per poi proseguire sul mare da un suggestivo corteo di barche.

Tratto da “Palmi e la Varia”, Associazione ‘Mbuttaturi della Varia di Palmi.

 

La Varia e l’Unesco