‘Mbuttaturi impegnati nella prova di collaudo del nuovo “Cippo”

31/07/2019

L’intera comunità palmese è in fermento. L’edizione 2019 della Varia è oramai alle porte. Il 25 agosto il carro dell’Assunzione rivedrà la luce e sarà trainato lungo il corso principale di Palmi dagli ‘mbuttaturi, un rituale secolare che si preannuncia come sempre carico di emozioni. Il primo passo verso la festa, intanto, è stato compiuto, un appuntamento inedito che in qualche modo ha rappresentato anche un passaggio storico. Il vecchio “Cippo”, il basamento di legno che sostiene l’intero scheletro della Varia, è stato sostituito da una nuova struttura, costruita sul modello di quella precedente, che è stata collaudata la scorsa domenica [vedi foto]. Una “separazione” dolorosa, per il legame profondo con un pezzo di storia della festa, che ha accompagnato le edizioni dal 1900, anno in cui fu costruito dall’inventore della “Varia meccanica” Giuseppe Militano, al 2016. Una scelta comunque necessaria per garantire sempre maggiore sicurezza.

Il test di collaudo del nuovo “Cippo”, costruito negli ultimi mesi da sapienti mani artigiane con il coordinamento del Comitato organizzatore, ha visto impegnati ‘mbuttaturi e semplici cittadini in un breve tragitto, dall’Arangiara a piazza Libertà e ritorno. La prova di collaudo è andata bene, il basamento è stato trainato senza problemi nell’arco di pochi minuti. Gli ‘mbuttaturi delle cinque corporazioni, sotto la guida del presidente dell’associazione Francesco Cardone nelle vesti di timoniere, hanno affrontato il percorso con prudenza e attenzione, coordinandosi per garantire la buona riuscita della prova. Il basamento ora “riposerà” fino al 16 agosto, giorno della tradizionale “Calata du Cippu”. Ancora una volta le corporazioni saranno chiamate al trasporto, questa volta da piazza Lo Sardo all’Arangiara, dove inizieranno subito i lavori di allestimento della Varia. L’associazione ‘Mbuttaturi, nel frattempo, si prepara alle manifestazioni del mese di agosto, una serie di eventi che le corporazioni hanno organizzato con grande cura e che condurranno al tanto atteso giorno della “scasata”.