Varia 2016, domani la “calata du cippu” dà il via ai festeggiamenti

La “calata du cippu” del 2008 con Ciccio Fonte e Mario Bagalà

La “calata du cippu” del 2008 con Ciccio Fonte e Mario Bagalà

15/08/2016 – Oramai ci siamo, la Varia è davvero vicina. Domani mattina, alle 10, il “cippu”, il basamento di legno sul quale sarà innalzata la struttura piramidale della Varia, sarà trasportato da piazza Lo Sardo all’Arangiara. È l’evento che fa entrare a tutti gli effetti nel vivo della festa. Le cinque corporazioni di ‘Mbuttaturi si ritroveranno unite per questo atto di estrema importanza che vedrà la prima grande partecipazione della città. Arrivato all’Arangiara, il “Cippu” sarà preso in consegna dai costruttori che avranno il compito di allestire il carro sacro che rappresenta l’Assunzione.

C’è grande attesa in città per l’inizio dei festeggiamenti di questa edizione dedicata al Giubileo. La “calata du Cippu” è il primo appuntamento  di una lunga serie che porteranno poi alla “scasata” e al trasporto dell’ultima domenica del mese. Ecco il calendario. Il 18 agosto ci sarà la preselezione per il ruolo di Animella, il 21 l’elezione definitiva in villa “Mazzini”. Il 19, invece, spazio alla preselezione per il ruolo di Padreterno, che sarà poi eletto il 22. Il 25 agosto altra giornata molto importante con la consegna delle travi da parte dei ‘Mbuttaturi e la prova di coraggio dell’Animella e del Padreterno. Il 26, poi, si terrà la rievocazione storica dell’arrivo del Sacro Capello alla Marinella. Il 27 la festa della Madonna della Sacra Lettera con la tradizionale processione. Il 28 agosto, infine, l’atto conclusivo con la “scasata” e il trasporto della Varia alle 19 in punto.

Ci aspettano, quindi, lunghi giorni di festa. L’associazione ‘Mbuttaturi, come ogni anno, sta contribuendo con un ricco programma di eventi.