Un ponte fra passato e futuro, il decennale festeggiato con i più piccoli

travi_piccoli_mbutta09/12/2015 – Con un po’ di ritardo, complice il maltempo che ha costretto a rimandare il primo appuntamento, la festa per i 10 anni dell’associazione ‘Mbuttaturi è andata in scena nel giorno dell’Immacolata. Le corporazioni hanno accompagnato gli alunni delle scuole palmesi in un percorso di riscoperta della tradizione della Varia e dei suoi protagonisti. Un ponte ideale fra passato e futuro, un’occasione per coinvolgere le nuove generazioni e valorizzare la storia secolare della città, seguendo i principi guida di un’associazione che, festeggiato il decennale, ha ancora voglia di spendere energie nel sociale.

Il pomeriggio di festa ha preso avvio dall’Arangiara, il luogo della “scasata” della Varia, da dove il corteo dei bambini è partito preceduto dalle travi portate a spalla dai piccoli ‘Mbuttaturi. In piazza I maggio, ad attenderli, c’era la mostra allestita dall’associazione con i lavori artistici realizzati nelle scuole nell’ambito del concorso “‘U ‘Mbuttaturi: Fede, Sacrificio e Tradizione” (GUARDA LE FOTO). Fra giochi e animazione, le corporazioni di ‘Mbuttaturi hanno coinvolto i bambini anche nella costruzione di una Varia in miniatura.

Un momento di grande partecipazione guidato dallo spirito di una festa che porta tutti a tirare dalla stessa parte, come ha avuto modo di ricordare don Silvio Mesiti nel suo intervento, sottolineando l’assoluta centralità della devozione alla Madonna della Sacra Lettera. Temi ripresi anche dal presidente Massimiliano Isola, che ha voluto omaggiare, a nome dell’associazione, anche le famiglie dei protagonisti della Varia che ci hanno lasciato. ‘Mbuttaturi  e personaggi che hanno scritto un pezzo di storia di una festa che dal 2013 è patrimonio immateriale dell’umanità sotto l’egida dell’Unesco.